Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

Nigella sativa o cumino nero, l'antistaminico naturale

Nigella sativa o cumino nero, l'antistaminico naturale

Oggi vi parlerò di una mia esperienza personale e della mia allergia ai pollini e graminacee che "mi spunta" ogni primavera, specialmente quando le piante spontanee iniziano a essiccarsi e in presenza di sole e vento.
 

Sebbene non ne soffrissi alla nascita, questo fastidio mi è comparso quando avevo circa 14 anni finendo per culminare, nella sua massima forma acuta, verso i 25 anni. Oggi ho reazione allergiche molto attenuate rispetto ad allora ma comunque fastidiose nelle giornate di massima intensità.

Ebbene, anni addietro allenivo il fastidio con antistaminici (i primi procuravano una sonnolenza che è andata scomparendo nelle versioni successive di questi farmaci) poi, visto l'affievolirsi dell'intensità allergica, ho iniziato a non assumerli, barattando il fastidio delle reazioni allergiche con i vantaggi dovuti alla non assunzione di farmaci di sintesi.

Quest'anno invece, dopo aver letto che la Nigella detta anche Cumino Nero sembra possedere virtù antistaminiche (Tratto da Wikipedia: "Nella medicina indiana i semi della nigella sativa sono utilizzati come antiasmatici. La pianta manifesta una duplice attività: antistaminica e vasoregolatrice. L'infuso veniva impiegato contro il meteorismo, nelle affezioni catarrali, per favorire il flusso mestruale e nella dismenorrea. L'azione diuretica, inoltre, contribuisce a limitare la ritenzione idrica premestruale. Pare che sia un forte antiparassitario contro i parassiti intestinali"), ho aspettato con curiosità l'arrivo della primavera, proprio per testare su me stesso se quanto avevo letto rispondeva al vero.

E' quindi con felicità che posso dirvi che, almeno sul mio organismo, la Nigella funziona benissimo come antistaminico.
L'avevo già provata nei giorni scorsi ma oggi, dopo un'attacco sostanzioso di starnuti, ho assunto una manciata di semi di Nigella, masticandone alcuni e ingerendone lentamente gli altri e.... indovinate cosa è successo nel giro di 30/40 secondi?

Ebbene si, l'attacco di starnuti e la goccia al naso, sono scomparsi come per magia. Fa-vo-lo-so.

P.S. i semi di Nigella Sativa hanno un sapore molto aromatico e leggermente amarognolo che ricorda vagamente l'origano. L'aroma dei suoi oli essenziali si sprigiona immediatamente in bocca al momento in cui si masticano i semi e profuma piacevolmente l'alito per diversi minuti successivi. Rimane giusto un piccolo "groppo" alla gola ampiamente permutabile con il fastidio procurato dall'allergia.

Se soffrite del medesimo disturbo, con pochi spiccioli potreste risolvere naturalmente il problema. Praticamente al costo di un caffè.
 
P.s. i semi di Nigella sono buonissimi anche come ingrediente per guarnire e aromatizzare le uova.

Buon antistaminico naturale a tutti.