Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

Curry Giapponese

Curry Giapponese

Il curry è una delle pietanze più popolari della cucina giapponese.

Per preparare i piatti al curry si utilizza una vasta gamma di verdure e carne. Le verdure di base sono cipolle, carote, patate; per la carne vengono utilizzati manzo, maiale e pollo (chi non consuma carne può usare verdure con costa tipo bieta, cardi oppure zucchine).

Introdotto dagli inglesi, il curry fu originariamente considerato in Giappone come parte della cucina occidentale.

La salsa al curry viene preparata soffriggendo nell'olio curry in polvere, farina, amido di mais (es. Maizena) e burro (o strutto), successivamente la salsa viene aggiunta alla carne stufata con le verdure e il tutto viene cotto a fuoco lento fino a quando non si sia addensato.

Il curry giapponese può avere molte varianti nelle spezie che lo compongono che sono:

  • Curcuma, Coriandolo, Cumino e Cardamomo come base
  • Pepe nero e Peperoncino di Cayenna per dare piccantezza
  • Chiodo di garofano e Semi di Finocchio per imprimere carattere
Inoltre possono essere presenti (in misura molto minore e non necessariamente) anche: Cannella, Anice stellato, Noce moscata, Pimento, Fieno greco, Alloro, Salvia, Origano, Polvere di cacao, Polvere di caffè.

Per ottenere la salsa occore quindi incorporare il curry (può andare bene un curry classico o un java oppure un verde o un rosso) a una salsa roux (quì trovate la ricetta https://it.wikipedia.org/wiki/Roux)

Buon Appetito.