• Arabica o Robusta quali sono le differenze
  • Trasporto gratuito da 35 euro
  • Solo 3.90 euro per ordini da 20 euro
  • Assistenza   348 2658 584   anche WhatsApp
hotline

348 265 858424/7 WhatsApp Support

Non stai visualizzando il sito con un dispositivo mobile. Per assistenza 348 265 8584

Pubblicato in: SPOT

Arabica o Robusta quali sono le differenze

Arabica o Robusta quali sono le differenze

Stamattina, presso il Loft68 di Monica ho avuto il piacere di conoscere un ragazzo la cui famiglia ha una piantagione di caffè in Colombia.

Ramirez è in Italia per motivi si studio ed è una persona simpaticissima che mi ha fatto gustare un caffè che ha preparato con una caffettiera americana usando proprio i chicchi provenienti dalla sua piantagione di Arabica. 

Il caffè così preparato non è per tutti, chi non è preparato al vero sapore del caffè, alla sua naturale acidità e alla assenza di "cremosità" normalmente rimane deluso ma se vuoi distinguere un eccellente caffè da un pessimo caffè, allora questo è il modo corretto.

Da italiano purtroppo devo ammettere che moka ed espresso tendono a livellare la qualità del caffè, anzi i buoni caffè addirittura rischiano di apparire più scarsi rispetto a una mediocre miscela.

Comunque, a parte questo, ho fatto alcune domande a Ramirez e, da proprietario di una piantagione di caffè, mi detto alcune cose che non conoscevo, come ad esempio che le piante di caffè una volta raggiunti i 10 anni iniziano drasticamente a ridurre la produzione rendendo non conveniente la raccolta.

A proposito, la famiglia di Ramirez effettua la raccolta a mano del caffè, selezionando le bacche mature che devono avere un colore che và dal ben rosso all'arancione. In questo modo si ha un raccolto di frutti al medesimo livello di maturazione che garantisce una tostatura omogenea del prodotto e di conseguenza una qualità migliore del caffè. Cosa che invece chi effettua la raccolta a macchina non può ovviamente fare e quindi nella tostatura si ritrova frutti maturi e altri acerbi che vanno ad inficiare la qualità del prodotto finito.

Mentre sorseggiavo il caffè pensavo alle persone che raccoglievano le bacche a mano e gli ho chiesto se occorrevano delle scale per effettuare questa lavorazione e così Ramirez mi ha illustrato il ciclo della piantagione con la pianta del caffè che impiega circa un anno per raggiungere l'altezza di 1 metro. Poi già al secondo anno inizia la produzione e al terzo anno, la pianta di caffè, raggiunge la maturità e deve essere potata in modo che non superi i 3/4 metri di altezza e si mantenga una così una facilità di raccolta. Il lavoro di potatura dura fino al 7/8 anno, dopo di chè la pianta viene tagliata per fare posto ad una nuova piante e ripartire così con il ciclo vegetativo. 

Allora gli ho chiesto se le sue piante fossero tutte arabica oppure coltivasse anche della robusta e Ramirez mi ha detto che la sua piantagione è a 1800 metri di altezza. Non capendo il nesso gli ho chiesto cosa significava e ridendo mi spiegato che la qualità di caffè Robusta è una pianta che nasce dai 400 ai 1000 metri mentre l'Arabica nasce dai 1000 ai 2400 metri di altezza ed ecco spiegato perchè il sapore del frutto è così diverso tra queste due qualità di caffè.

Il caffè di Ramirez è stato veramente un ottimo caffè ma sopra tutto le sue spiegazioni sono state molto simpatiche e preziose.

Ringrazio Monica del Loft68 per la bella esperienza e Ramirez per il caffè e la spiegazione veramente speciale!

Caffè Monorigine Perù Organico

Caffè Monorigine Perù Organico

CF05-C
Caffè Monorigine Colombia Organico

Caffè Monorigine Colombia Organico

CF04-C
Caffè Monorigine Brasile Organico

Caffè Monorigine Brasile Organico

CF03-C
Caffè Monorigine Bolivia Organico

Caffè Monorigine Bolivia Organico

CF02-C

Non disponibile adesso

Caffè Espresso Miscela n°1 Italiana

Caffè Espresso Miscela n°1 Italiana

CF01-C

DIFFERENZA TRA CAFFE' ARABICA E CAFFE' ROBUSTA

Le piante di caffè Arabica e caffè Robusta differiscono tra loro fino al punto che ognuna cresce in un suo microclima.

L'Arabica è una pianta più delicata e sensibile agli attacchi degli insetti e cresce su terreni a quote a partire dai 600 metri fino ad arrivare ai 2000 metri, necessita di un maggiore apporto di acqua e terreni drenati e ricchi di minerali. I suoi chicchi generalmente sono di forma più allungata e contengono una minore quantità di caffeina. Il liquore prodotto con l'Arabica generalmente sarà meno denso e cremoso, leggermente più acidulo ma una gamma di profumi molto più ampia e ricca.

Le piante di caffè Robusta invece è più rustica, cresce in zone che vanno dalla pianura fino a 600 metri di altezza, necessita di meno acqua ma di un ambiente ad elevata umidità. Il suo contenuto di caffeina è maggiore rispetto all'Arabica e i suoi chicchi hanno una forma più arrotondata e sono segnati da un solco più dritto rispetto all'Arabica. Il liquore prodotto dall'Arabica ha una cremosità maggiore dovuto alla maggior presenza di grassi ma un aroma e sfumature di sapori più piatti rispetto all'Arabica 

L'importanza della torrefazione

Adoperando un buon prodotto di partenza si hanno già molte probabilità di riuscire a ottenere un buon prodotto finito ma un prodotto eccellente è dato dall'esperienza e dell'abilità del torrefattore che decide come e quanto tostare il caffè e sopratutto tempi e temperature di tostatura che alla fine producono un chicco adatto per essere macinato più o meno finemente e indirizzato all'uso con macchine espresso, moka, con filtro (tipo all'americana) o alla turca con successivo filtraggio.

Con un caffè torrefatto per la macchina espresso non si riuscirà mai a produrre un buon liquore se usato con filtro... e viceversa

Sali, Zuccheri e Caffè
Sali puri Sali aromatizzati Dolcificanti Zuccheri aromatizzati Caffè Caffè monorigine Caffè Miscele Caffè aromatizzato Caffè da passeggio
REPARTI

Cookies tecnici del sito: Sempre attivi - Cookies di Terzi: Opzionali leggi informazioni


   Accetto Rifiuto Informativa Preferenze