Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

Tè Rosso Cyclopia HoneyBush

Tè Rosso Cyclopia HoneyBush

Il Cyclopia HoneyBush Cresce solo in piccole aree nel sud-ovest e sud-est del Sud Africa e ha molte somiglianze con rooibos .

Honeybush è così chiamato perché i fiori odore di miele. Il gusto del tè honeybush è simile a quella del rooibos ma è un po 'più dolce. In alcuni distretti rurali, è uso comune mantenere un bollitore di tè honeybush sul fornello pronto per bere e per profumare tutta la casa - a differenza del tè preparato da Camellia sinensis , il prodotto non diventa amaro superando i tempi di infusione.
Quindi basta portare l'acqua a 100 gradi e mettere l'HoneyBush in infusione.

Ci sono decine di specie di tè honeybush presenti allo stato selvatico, di cui principalmente 4 o 5 sono in diffuso uso domestico o commerciale.

Questi sono:

    Cyclopia intermedia , noto come 'bergtee' (tè di montagna),  tra Port Elizabeth e il bordo del Langkloof
    Genistoides Cyclopia , noto come 'kustee' (tè costiera), principalmente nel Western Cape vicino Yzerfontein e anche fiorente nel sud del Capo, è caro se coltivato
    Cyclopia maculata , coltivato nella Outeniqua zona vicino a George
    Cyclopia sessiliflora , noto come 'Heidelberg-T', dal nome della città di Heidelberg in Sud Africa, dove cresce nella catena montuosa locale

    Cyclopia subternata , noto come 'vleitee' (tè palude) o 'valleitee' (tè valle)

COMPRALO ADESSO


Alcune specie possono essere coltivate, mentre altre hanno resistito a tutti i tentativi di coltivazione e devono essere raccolti in natura.
Non è sempre facile fare gerninare i semi di Cyclopia; alcuni tipi dipendono dal lavoro delle formiche o degli uccelli.

Il Cyclopia intermedia (tè di montagna) è uno dei tè che viene raccolto in Koga montagna dove cresce naturalmente.

Il Cyclopia rigenera entro tre anni dopo la raccolta o la devastazione del fuoco; conseguentemente meno di un terzo della resa montagna è disponibile per la raccolta ogni anno di rotazione.

Ci sono due metodi di lavorazione honeybush per l'uso nel tè. Nel metodo tradizionale, le foglie della macchia vengono raccolte, tagliati e sminuzzate (spesso con rulli meccanici), e poi lasciati al sole per ossidare.

Il processo moderno invece ossida le foglie in rotazione attraverso serbatoi riscaldati a temperature di 70-90 ° C, per due o tre giorni.
Le foglie sono poi asciugate ad aria.

In seguito, le foglie vengono setacciate e classificate secondi il tipo di applicazione:

    Super Fine (in gran parte utilizzato per i sacchetti di stringa-e-tag tè)
    Regolare Fine (in gran parte utilizzato per bustine di tè o il nuoto applicazione tè sfuso)
    Coarse (in gran parte utilizzato per l'applicazione tè sfuso)

Il tè rosso Honeybush è a basso contenuto di tannino (0,45%), il chè rende particolarmente impossibile sbagliarne l'infusione. Oltre ad essere privo di caffeina e quindi adatto ad un consumo serale.

Alcuni dei composti attivi presenti in honeybush includono isoflavoni, flavoni e acidi cinnamici.